Sesso ‘mistico’

Condividi questo articolo

È uno che illumina lo scenario della televisione e dei media, prede della comunicazione trash, lo fa con la leggerezza goliardica, ironia sarcastica e, scusate il ricorso a un termine volgaruccio, ma pertinente, sputtana il caleidoscopio ripugnate del gossip: si chiama Gianni Ippoliti, vecchio volpone del piccolo schermo. Rai 1 gli ha ritagliato un segmento di puro divertimento nel contenitore ‘Uno mattina’ di fine settimana, nobilitato dalla statura culturalmente titanica del linguista, filologo e lessicografo Francesco Sabatini, presidente onorario dell’Accademia della Crusca, il quale protegge la lingua italiana da deformazioni ed errori madornali che l’involgariscono con un uso corrente improprio e storpiature, non solo di italiani ignoranti. Ippoliti ogni settimana compie il rito di saccheggiare le edicole per sfogliare i settimanali più o meno patinati e più meno indecenti nel loro appartenere al sistema mediatico. Lo spasso è garantito. Deride con acume l’incredibile mole di pettegolezzi, con tema amori e odio inventati di sana pianta, cuciti addosso ai soliti noti (esemplare la presenza seriale di tipi come Belen, Fabrizio Corona, membri della famiglia reale inglese) e, anche se indirettamente, contribuisce alla legittima nausea degli italiani, speriamo di tanti, che nelle ore soprattutto pomeridiane consumano il polpastrello del dito indice per sfuggire all’obbrobrio di format, che congiungono in un micidiale cocktail dosi industriali di gossip e sistematici copia-incolla di aule del tribunale, sale stampa di polizia e carabinieri, dove confluiscono le notizie di cronaca nera. Consentite di citare il dettaglio del caso Brosio. Molti anni fa, ingaggiato nel ruolo di giornalista, fu il povero tapino televisivo tartassato da Emilio Fede, direttore del Tg4. Brosio, invisibile per molto tempo, è tornato ‘in scena’ nella veste di cattolico fervente, illuminato dal cielo perché diffondesse la fede. E così, lo abbiamo ritrovato organizzatore di pellegrinaggi di massa per godere delle ‘apparizioni’ della madonna di Medjugorje. Fine del racconto? Proprio no. Lo steso Brosio, a dispetto dei capelli bianchi (ma è quasi calvo) è stato ingaggiato proprio dal mondo del gossip, una volta appreso il fidanzamento con una fanciulla che potrebbe essere sua figlia e dopo averlo osservato nella veste di ‘vip’ assoldato dal programma l’Isola dei Famosi, come definirlo, molto laico e molto poco mistico, Ne è uscito, espulso, non prima di aver esultato per aver pescato un pesciolino e aver scoperto e sculacciato il sedere di un giovane concorrente, tale Aaron Nielsen, in presenza di Alda D’Eusanio (brutta fine anche per questa ex giornalista Rai). Dettagli sul piccante capitolo della sessualità Brosio-Maria Laura De Vitis? Si baciano in diretta, per dimostrare quanto si amano: lui anni 64, lei anni 22. Si chiede all’ex dell’‘Isola dei famosi’ se ha fatto sesso con la ragazza. Barbara d’Urso, che certo non poteva privarsi di un ospite del genere a ‘Pomeriggio 5’, gli ricorda di avere promesso di farlo solo dopo sposato (lo ha forse imposto la Madonna di Medjugorje?) e lui, stizzito, risponde: “Sono affari miei se faccio sesso con la mia fidanzata. Tra noi un profondo legame, faremo l’albero di Natale insieme”. Per quanto appaia inverosimile agli italiani ‘normali’, anche questo è il nostro Bel Paese.

Condividi questo articolo

Lascia un commento