COVID 19 & SBARCO USA IN EUROPA / CAVOLI AMARI

Condividi questo articolo

Il generale americano Christopher Cavoli, comandante in capo della super OperazioneDefense Europe 2020” – secondo l’autorevole quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung – è in quarantena per sospetto contagio da Coronavirus.

Non solo Cavoli. A quanto pare sono stati contagiati diversi altri generali e alti ufficiali a stelle e strisce.

Il contagio sarebbe avvenuto in occasione del summit tra i capi di Stato maggiore dell’esercito dei paesi membri della Nato, avvenuto presso la sede dell’USAREUR che si trova a Wiesbaden-Erbenheim in Assia (Germania).

Quella riunione – ironia della sorte – era stata indetta proprio per affrontare la q    uestione del Coronavirus, per predisporre cioè delle adeguate misure di prevenzione.

Non è comunque previsto alcuno stop all’Operazione, già del resto cominciata con gli sbarchi di una parte del contingente da 30 mila militari yankee, ai quali si aggiungeranno altri 7 mila europei.

I teatri di “guerra” principali sono previsti per i mesi di aprile e maggio (ma tutto durerà fino a luglio) in Germania, in Polonia e nelle Repubbliche Baltiche. Uniche manovre sospese sono quelle che si sarebbero dovute svolgere proprio in questi giorni nel Mar Baltico ed in Norvegia.

Ecco cosa viene scritto in un comunicato diramato mediante il sito eur.army.mil.:“US Army Europe sta monitorando da vicino Covid-19 e sta lavorando diligentemente con i funzionari della nazione ospitante mentre continuiamo con l’esecuzione di Defender Europe 2020 e gli esercizi collegati”.

Chiamateli, se volete, esercizi…

Qualche analista, poi, rammenta i “Giochi militari” dell’ottobre 2019 che si sono svolti in alcune aree della Cina, organizzati dagli Usa. E la presenza di 300 militari statunitensi proprio a Wuhan. “Vuoi vedere che l’hanno portato loro il Coronavirus? E adesso sbarcano in Europa in 30.000!”.

L’Italia, dal canto suo, mostra un atteggiamento totalmente ipocrita.

Il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, ha appena annunciato che le nostre forze armate non parteciperanno all’esercitazione in Norvegia. Forse non accorgendosi che nel frattempo gli Usa l’avevano già sospesa. Per il resto non si sa.

Comunque – tanto per dimostrarsi sempre genuflessi al cospetto degli Usa – la nostra Difesa ha autorizzato il trasferimento negli States di diversi reparti di volo dell’Aeronautica militare per partecipare ad una maxi esercitazione multinazionale nel Nevada.

Verranno autorizzati da Donald Trump i “nostri” a prendere il volo, visto il recente divieto di sbarchi europei negli Usa?

 

 

Leggi anche

CORONAVIRUS / CHISSENEFREGA. GLI USA INVADONO L’EUROPA

11 Marzo 2020 di MARIO AVENA

Condividi questo articolo

Lascia un commento