GIALLO EPSTEIN / UN “SCHIAVA SESSUALE” ACCUSA IL PRINCIPE ANDREA

Condividi questo articolo

Il principe Andrea d’Inghilterra sempre più nella bufera per il giallo Epstein.

Una “schiava sessuale” del magnate “suicidato” nel carcere di massima sicurezza di New York, lo ha accusato di essere stata una sua “preda”, fornitagli in pasto dall’amica speciale di Jeffrey Epstein, ossia Ghislaine Maxwell, un personaggio chiave della sporca story.

Ghislaine Maxwell. Sopra, Jeffrey Epstein

La sex slave si chiama Virginia Robert, una bella bionda di 35 anni, che promette anche di scrivere un libro su tutta la vicenda con particolari – secondo alcune fonti – particolarmente imbarazzanti.

La Roberts fa riferimento ai rapporti avuti con il principe Andrea nel 2007, quando era minorenne, perché aveva 17 anni. Erano andati insieme al night club che Donald Trump era solito frequentare a Londra.

Scarna la tesi difensiva principesca: Andrea dice di non esserci mai stato, e che in quelle ore si trovava in un ‘Pizza Express’ londinese.

Punta l’indice Virginia: “Lui sa cosa è successo. Io so cosa è successo. E c’è uno solo che dice la verità”.

E aggiunge: “E’ stato un periodo molto triste della mia vita”.

Osserva un giornalista della Bbc. “Virginia sta facendo delle rivelazioni esplosive, figuriamoci cosa sarà il libro. A questo punto il principe Andrea avrà molte cose da spiegare”.

Condividi questo articolo

Lascia un commento