TRASPORTI LOMBARDI / FNM PIGLIATUTTO

Condividi questo articolo

Sommovimenti nel mondo lombardo dei trasporti.

L’asso pigliatutto FNM mette le mani anche sulla Serravalle, rilevando la quota di maggioranza che fa capo alla Regione, pari al 53 per cento.

Un’operazione tutta interna alla stessa Regione, visto che FNM è riconducibile proprio a Palazzo Lombardia. E a sua volta FNM controlla Ferrovienord, Trenord e Pedemontana Lombarda (quest’ultima al 78 per cento).

Una vera giungla di incroci societari pubblici, che hanno storicamente suscitato gli interessi da parte degli inquirenti, soprattutto quelli della procura milanese. Furono proprio gli appalti ferroviari uno dei piatti principali nel menù di Mani pulite, appalti e lavori che riguardavano proprio le infrastrutture cittadine e regionali.

Anche la Serravalle è finita nel mirino degli inquirenti, come del resto la Pedemontana Lombarda, sotto i riflettori per alcuni anni bui di conti & bilanci societari, anche sotto la presidenza griffata Antonio Di Pietro, come la Voce ha ricostruito in diversi articoli. E giorni fa la poltrona di presidente Pedemontana Lombarda è passata all’ex ministro della Giustizia, il leghista Roberto Castelli.

Il passaggio del 53 per cento è stato confermato dal vertice regionale e dal numero uno di FNM, Andrea Gibelli, che informerà il mercato sugli sviluppi dell’operazione.

Condividi questo articolo

Lascia un commento