NOTRE DAME / MOZZICONE O CORTOCIRCUITO, QUESTO E’ IL PROBLEMA

Condividi questo articolo

Amleto si aggira in questi giorni infuocati a Parigi. E, di toga vestito, passeggia intorno alla cattedrale di Notre Dame sfogliando una margherita a due petali: mozzicone killer o cortocircuito?

Il topolino viene partorito dalla procura della capitale dopo mesi di febbrili ricerche e investigazioni. Con ogni probabilità uno studente di qualsiasi ecole sarebbe stato in grado di elaborare un temino più ricco di spunti.

“Nessun elemento”, proclamano infatti le toghe francesi per non accreditare la pista dolosa e/o comunque criminale.

Sorge subito spontaneo un interrogativo grosso come Notre Dame: come hanno potuto quelle toghe arrivare a una conclusione del genere senza ordinare una superperizia in grado di aprire degli spiragli tra le cortine fumogene?

Sono così potenti i servizi segreti transalpini da stroncare sul nascere ogni ipotesi investigativa?

Parigini a questo punto divisi tra coloro che stanno col cerino in mano e quelli che si aggrappano al mozzicone. Ma di che marca sarà? Dove sarà mai stato comprato?

Povero Simenon, non esiste neanche un briciolo più della sua fantasia in giro tra i boulevard…

Condividi questo articolo

Lascia un commento