IPPICA / C’ERA UNA VOLTA AGNANO

Condividi questo articolo

C’era una volta il mitico ippodromo di Agnano. Ora il deserto. Da un lettore che abita nella zona flegrea abbiamo ricevuto queste notizie.

“Da tempo mi chiedo una cosa: a luglio per due settimane ci sono le Universiadi a Napoli e nessuno ha detto una sola parola, nessuno ha preso una mezza iniziativa per l’ippodromo di Agnano. Che da anni sta morendo e questa poteva essere l’occasione valida per rilanciarlo”.

“Stanno facendo mille cose inutili e non hanno pensato ad una delle strutture più gloriose nella storia di Napoli. Mi ricordo che cinquant’anni fa, quando ero bambino, i miei genitori mi portavano a vedere le corse, c’era un sacco di gente, era una vera festa. Venivano i cavalli famosi, come Varenne, e tutti parlavano delle corse di Agnano e del Gran Premio”.

“Adesso è un mortorio. Ogni tanto fanno delle corse ma sembra di stare in un mondo fantasma. Non c’è neanche uno spettatore e si sente solo la voce metallica, femminile che dall’altoparlante dà i numeri dei cavalli. Fa venire i brividi per la tristezza”.

“MI chiedo: come mai il Comune non alza un dito per fare qualcosa? Perché se ne frega, come del resto, stando in zona, delle Terme di Agnano andate in malora, un altro spazio per decenni altro vanto della città? Svalorizzare questi bene è delittuoso, significa non avere a cuore il patrimonio di tutti i cittadini. Perché’?”.

Condividi questo articolo

Lascia un commento