TURBO RINALDI / I MIRACOLI DELLA LINK CAMPUS UNIVERSITY 

Condividi questo articolo

In pochi mesi è diventato il numero uno. L’ospite più ricercato dai media. L’onnipresente economista capace di spaziare dal borsellino della massaia ai processi di globalizzazione.

E la sera del 7 gennaio ha messo a segno un primato da giunness tivvù: ore 21 nel salotto di Barbara Palombelli per Rete 4, ore 22 in quello organizzato da Bianca Berliguer per la terza rete.

Ma come ha fatto, il dotto.prof.lup.mann. Rinaldi Antonio Maria a fiondarsi da uno studio Mediaset ad uno della Rai in tempo reale? Ha anche impreviste doti di ubiquità?

Ebbene, il sosia di Max Tortora (lo straordinario imitatore di Michele Santoro e Alberto Sordi), quell’accento romanesco per far sentire tutti a casa propria o nella bottega del salumiere dietro l’angolo, sta spopolando nell’etere.

Scorriamo rapidamente il suo curriculum. Rapidamente perchè non è molto denso e appena l’anno scorso, 2018, lo troviamo ancora tra i banchi dell’Università Gabriele D’Annunzio del distretto Chieti-Pesaro, per insegnare ai suoi discepoli Finanza Aziendale.

Non ha (ancora, questione di giorni) un profilo su Wikipedia, ma è facile sapere che nel suo passato brilla una stella, quella da ex direttore generale di SOFID, la capogruppo finanziaria dell’Eni, il nostro colosso energetico. Oggi, in privato, fa da consulente finanziario-mobiliare per le aziende, soprattutto di media dimensione.

Ma la svolta della sua vita è di pochi mesi fa, a ridosso del voto che ha consacrato il trionfo di Lega e 5 Stelle. Viene arruolato tra i docenti della “miracolosa” Link Campus University, che ha sfornato un mucchio di candidati per il governo pre-annunciato dal capo Luigi Di Maio. Quella Link Campus che, come ormai sanno tutti, è stata fondata a Malta (quella Malta che è ogni giorno in prima pagina per le tragiche vicende dei migranti) dal ministro ovunque della prima Repubbica Vincenzo Scotti, titolare degli Interni ai tempi della strage di Capaci, poi sostituito dall’altro Dc doc Nicola Mancino.

L’università di tanti misteri, Link Campus, popolata da 007 e barbe finte, forse per seguire il Verbo della sua anima, Scotti, che ha sempre avuto una smodata passione per le questioni di “intelligence”.

Capace di produrre, Link, anche prodigiosi miracoli degni di San Gennaro, tanto per rimanere in ‘campus’ partenopeo: pochi mesi di docenza, per Rinaldi, e subito si è spalancata la ribalta dei talk.

Oggi, tra un canale e l’altro, trova anche il tempo di insegnare “Organizzazione dei processi economici” al corso di laurea triennale in Economia Aziendale Internazionale e del corso di laurea magistrale, appunto, alla Link Campus University.

Il nuovo Eden per i docenti baciati dalla dea bendata.

Condividi questo articolo

Lascia un commento