SBARCHI – L’APPELLO DEGLI INTELLETTUALI ALL’ISTITUTO STUDI FILOSOFICI

Condividi questo articolo

La linea dura del ministro dell’Interno Matteo Salvini sui migranti, condivisa dal governo giallo -verde guidato da Giuseppe Conte, ha generato una serie di reazioni nella società civile, da quelle più bizzarre (vedi le polemiche sul popolo delle “magliette rosse” con villa a Capalbio e Rolex al polso), fino agli appelli accorati di intellettuali illuminati, che basano le proprie istanze su percorsi di vita e di studio improntati al reale sostegno dei diritti umani.

E’ questo il caso dell’Appello Euro-Mediterraneo, sottoscritto da grandi personalità internazionali a conclusione del convegno Images and Ideas of Europe from the Mediterranean Shores, promosso dal 4 al 6 luglio scorsi presso l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, nella monumentale sede di Palazzo Serra di Cassano, a Napoli.

Di seguito il testo dell’Appello e l’elenco dei firmatari.

 

Alle autorità istituzionali di ogni ordine e grado
Agli organi di stampa

I sottoscritti relatori al convegno Mediterranean Europe(s): Images and Ideas of Europe from the Mediterranean Shores, che si è tenuto dal 4 al 6 luglio presso l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici in Napoli, città che è da sempre crogiuolo di civiltà e crocevia di culture diverse, prendono atto con preoccupazione del profilarsi di nuove barriere fra le sponde del Mediterraneo e del conseguente manifestarsi di conflittualità fra le dirigenze dei Paesi dell’Unione Europea, e auspicano l’estendersi dell’amicizia e della cooperazione culturale fra i popoli d’Europa e del Mediterraneo e il rinnovarsi di un forte spirito unitario fra i Paesi europei, che devono sempre più impegnarsi nell’affermare l’ideale che la Grecia  classica ha lasciato in eredità all’Europa e al mondo, l’ideale della ragione, segno della comune natura di tutti gli uomini.

I SOTTOSCRITTI SI APPELLANO ALLE AUTORITA’ LOCALI, NAZIONALI ED EUROPEE AFFINCHE’ SI ADOPERINO FATTIVAMENTE PER L’INCREMENTO DEI RAPPORTI DI SCAMBIO., DI MUTUO SOCCORSO, DI COOPERAZIONE, DI SOLIDARIETA’  FRA CITTADINI, GRUPPI, ENTI PRIVATI E ISTITUZIONI PUBBLICHE DEL MEDITERRANEO E DELL’EUROPA TUTTA.

 

Miriam Begliuomini  (University of Turin)

Cristina Carnemolla (Duke University)

Paola Cattani (Università di Roma 3)

Alex Chase-Levenson (University of Pennsylvania)

Matthew D’Auria (University of East Anglia)

Vittorio Dini (University of Salerno)

Fernanda Gallo (Università della Svizzera italiana – Cambridge University)

Antonio Gargano (IISF, Naples)

Effi Gazi (University of the Peloponnese)

George Giannakopoulos (University of the Peloponnese)

Florian Greiner (University of Augsburg)

Zina Hajila (Université Paris II)

Wolfgang Kaltenbacher (IISF, Naples)

Fiorinda Li Vigni (IISF, Naples)

Marzia Maccaferri (University of London)

Massimiliano Marotta (President of IISF,Naples)

Dario Miccoli (Ca’ Foscari University,Venice)

Gavin Murray-Miller (Cardiff University)

Deborah Paci  (Ca’Foscari University,Venice)

Kate Papari (University of the Peloponnese)

Rolf Petri (Ca’ Foscari University,Venice)

Peter Pichler (Graz University)

Nicolas Pitsos (CREE, Paris)

Joseph John Puchner (Columbia University)

Nathalie Roelens (University of Luxembourg)

Daniel Rosenberg (Hebrew University of Jerusalem)

Glauco Schettini  (Fordham University)

Sara Sermini (University of Lugano)

Luisa Simonutti (CNR, Milan)

David Tal (University of Sussex)

Marek Stanisz (University of Rzeszçw)

Lucio Valent (Università di Milano)

Felix Wiedemann  (Freie Universitaet Berlin)

 

 

 

Condividi questo articolo

Lascia un commento