NEO GOVERNO / I DUE LEADER “SUL” TAVOLO DELLA TRATTATIVA

Condividi questo articolo

Domenica 20 maggio, Tgcom24 delle 16. Va in onda la storia. Per illustrare gli scenari che i due leader di casa nostra stanno disegnando nel futuro del Paese, la sacra Parola viene affidata al novello Vate. Si chiama Alessandro Morelli ed è il responsabile della COMUNICAZIONE per le truppe del Carroccio. Chi meglio di lui per rappresentare il Verbo ed esprimerlo nel più eccelso dei modi possibili?

Sgorgano come acqua cristallina, le sacre parole. E senti che, in quel momento, la storia si costruisce man mano sotto i nostri occhi: “è la prima volta che due forze politiche si mettono SUL tavolo per discutere e fare un contratto”. 

Sapevamo di manovre sempre sottobanco, di truffe sotto il tavolo, di sotterfugi e inganni orditi in tutti questi maledetti anni. 

Ma adesso la storia si ribalta. E finalmente viene scritta SUL tavolo. Cioè sopra il tavolo, e caso mai anche a cavalcioni, per meglio vedere e verificare tutto. 

Non basta. Forse solo sdraiandosi su quell’ampio tavolo e tenendo sotto controllo le centinaia di pagine – allegati e postille compresi – si può vigilare su ogni dettaglio, affinchè all’Occhio dei Capi niente sfugga. 

Totò e Peppino impegnati, ovviamente, anche a stendere quel contratto: virgole, punti e virgola ed esclamativi compresi. 

E’ questa la storia, ragazzi!  

 

Condividi questo articolo

Lascia un commento