COLOMBAN / DAL CAMPIDOGLIO ALLA LEGA, VIA SORELLA NATURA

Condividi questo articolo

Ricordate Massimo Colomban, per qualche mese assessore alle partecipate nella giunta di Virginia Raggi? L’imprenditore veneto, che vantava nel suo pedigree l’amicizia con la famiglia Casaleggio, oggi si scopre un cuor di leghista. E apre a Matteo Salvini.

Il tramite – secondo le ricostruzioni che filtrano dal Campidoglio – è Gianantonio Da Re, il segretario della Lega in Veneto. E con il numero uno del Carroccio ci sarebbe stato anche un incontro romano, per parlare della rete di associazioni e imprese che fanno capo a mister Colomban.

Ai tempi del suo sbarco alla corte della Raggi la gran parte dei grillini storsero il naso, anche solo scorrendo tra vita & opere del misterioso paròn veneto, fino a quel momento del tutto sconosciuto ai pentastellati.

Qualche mese fa la Voce ha realizzato un’inchiesta su una potente Fondazione, Sorella Natura, sbocciata un quarto di secolo fa e animata da banchieri, finanzieri, militari, magistrati e anche big dei media. A vitalizzarne i primi passi fu Antonio Fazio, l’ex numero uno di Bankitalia, spalleggiato dall’amico di una vita, Giampiero Fiorani, primattore nelle acrobazie griffate Popolare di Lodi.

Nel rigoglioso parterre di Sorella Natura spunta il nome di Massimo Colomban. E i grillini a domandarsi: ma che ci fa in quella congrega?

Adesso si capisce perchè.

 

Nella foto Massimo Colomban e Virginia Raggi

Condividi questo articolo

Lascia un commento