TENARIS / UTILI DECUPLICATI, I ROCCA RINGRAZIANO TRUMP

Condividi questo articolo

La cura Trump fa bene a Tenaris, il colosso d’acciaio che fa capo a Gianfelice Rocca, l’eterno aspirante alla poltrona di numero uno della Confindustria. Gli utili del gruppo, infatti, sono addirittura decuplicati, passando dai 59 milioni di dollari del 2016 ai 536 del 2017.

Un balzo anche nel fatturato, che lievita del 23 per cento, attestandosi a quota 2 miliardi e 290 milioni di dollari.

Osservano gli analisti di Wall strett: “i forti incrementi sono dovuti alle agevolazioni e riduzioni fiscali godute sia negli Stati Uniti che in Argentina, le due piazze forti di Tenaris. In quest’ultima la società è leader per le lavorazioni di acciaio”. Una posizione contestata non poco, negli ultimi anni, dai sindacati argentini, che rimproverano a Tenaris un forte sfruttamento della manodopera e non solo.

Il successo dei conti economici – aggiungono a piazza Affari – è dovuto anche ai buoni frutti maturati con l’investimento in Ternium.

La corazzata del gruppo, comunque,  si chiama sempre Techint, alle prese con le ricche commesse per l’impiantistica petrolifera. Affari in mezzo mondo, ma anche grattacapi. Come nella vicenda ‘Petrobras‘ dei giacimenti brasiliani, e la velenosa coda dell’inchiesta ‘Lava Jato‘ per le maxi tangenti da miliardi di dollari che hanno mandato in tilt la presidenza e l’establishment carioca. Sotto inchiesta anche a Milano per corruzione internazionale, Techint, in compagnia della Saipem.

La procura meneghina da un anno ha aperto un altro fronte, puntando i riflettori su San Faustin, la misteriosa cassaforte svizzera che custodisce segreti & fortune, e non solo dei Rocca.

Non manca un occhio al grande business del futuro, per Milano: quasi tramontato l’affare Ema, barra dritta sull’Human Technopole in avanzata fase di decollo e palate di milioni in arrivo. Del resto la ‘sanità del futuro’ è sempre stata la ciliegina sull’impero Rocca, con la griffe lombarda del gruppo Humanitas.

Tanto per mostrare un cuore non solo di acciaio.

 

Nella foto Gianfelice Rocca

Condividi questo articolo

Lascia un commento