SAN DI PIETRO / IL VERBO-PROGRAMMA DELL’EX PM PER IL VOTO

Condividi questo articolo

Un evangelico Antonio Di Pietro ai microfoni di InBlu Radio, il network delle antenne cattoliche targate Cei. Autentico san Francesco raggiunto mentre parla con caprette e agnellini nelle campagne della sua Montenero di Bisaccia.

Sul futuro della sinistra, ecco il Verbo: “Pd e Mdp sono due fratelli e due fratelli possono litigare e non andare d’accordo. Ma rispetto a un avversario politico comune è come andare in guerra e lasciare agli altri tutta l’armata”. Una parabola perfetta.

Eccolo, vero Arcangelo Gabriele: “preferisco essere accusato di voler ricostruire uno Stato della giustizia con Grasso a Palermo e io a Milano come avvenne ai tempi di Mani Pulite, piuttosto che avere uno Stato criminale”. Geografia e morale un po’ traballanti.

Altra acqua cristallina dal Vate, quando dichiara la sua disponibilità a rientrare in Parlamento, “per far sentire la voce, che è oggi sempre più flebile, della legalità e dello Stato di diritto”. In ottime mani.

Poi, pensoso, riflette: “purtroppo c’è un conflitto interno nell’area di mio riferimento, il centro sinistra, in cui ognuno mi chiede di candidarmi contro l’altro”. Tutti lo cercano, tutti lo vogliono.

Vangelo in mano: “mi resta difficile candidarmi contro mio fratello”.

L’ultima esondazione: “Se da Mdp mi si chiede di andare contro il Pd, rispondo che sono stato al governo con il Pd. Se il Pd mi chiede di candidarmi contro Mdp, rispondo che stavo al governo insieme a Bersani”.

Ottimo e abbondante programma.

Condividi questo articolo

Lascia un commento