PORTE GIREVOLI / VEGAS DALLA CONSOB ALLA LEGA DI SERIE A?

Condividi questo articolo

Dorate porte girevoli. Scade dal suo mandato Giuseppe Vegas, che lascia una Consob in piena nebbia – come ormai è storicamente da un trentennio – di cui si è avuta una palese e palpabile testimonianza nel corso delle fresche sceneggiate, pardòn audizioni, davanti alla commissione d’inchiesta sulle banche.

E potrebbe passare, Vegas, ai vertici della Lega calcio di serie A, dopo le bufere provocate dalla fallimentare gestione Tavecchio. Ma chi preme per la scelta di Vegas? Il numero uno della Lazio Claudio Lotito, che era già stato il grande sponsor di Carlo Tavecchio. Ai confini della realtà.

Ma la partita non è semplice. Il fronte Lotito, infatti, non è più così compatto come prima. Vegas, comunque, ha dichiarato di essere a disposizione per il bene del calcio: “se è per fare qualcosa di buono, uno è sempre disponibile”, le sue parole.

E cercando di scimmiottare Silvio Berlusconi, che propone il generale Leonardo Gallitelli come premier o quanto meno come ministro per il futuro esecutivo, Lotito offre quale ulteriore opzione un altro generale: stavolta proviene dalle Fiamme Gialle, Ugo Marchetti. Meglio tutelarsi prima, viste le gigantesche quantità di nero e di evasioni che caratterizzano il mondo pallonaro.

L’alternativa più forte è quella proposta dalla Juve e da alcune big (tra cui Inter, Roma, Napoli, Fiorentina e Torino), con in pole position il nome di Paolo Nicoletti, oggi subcommissario della stessa Lega e primo ispiratore del nuovo statuto.

Occorre comunque far presto, perchè il mandato commissariale dello stesso Tavecchio scade l’11 dicembre. E allora si potrebbero spalancare le porte per il commissariamento della Fgic.

 

Nella foto Giuseppe Vegas

Condividi questo articolo

Lascia un commento