INNO DI MAMELI / GRAN FESTA TRA I GREMBIULINI DEL GOI

Condividi questo articolo

Tutti in festa, i massoni di casa nostra, per l’inno di Mameli. Il Grande Oriente d’Italia, la maggiore obbiedienza, con oltre 16 mila iscritti, in un messaggio esprime la sua piena soddisfazione per un percorso durato 71 anni e finalmente oggi arrivato a conclusione.

Ecco le parole pronunciate a caldo dal Gran Maestro, Stefano Bisi: “Ora ci sentiamo ancor più Fratelli d’Italia”. Chissà cosa ne pensa Giorgia Meloni.

Ha poi proseguito, Bisi: “Canteremo l’inno orgogliosamente, come abbiamo sempre fatto durante le nostre tornate rituali e le manifestazoni pubbliche”.

Esultano altrettanto orgogliosi sul sito del Grande Oriente: “Scritto dal massone Goffredo Mameli e musicato dal fratello Michele Navarro, l’inno fa vibrare da sempre l’animo dei liberi muratori e dei cittadini italiani. In un periodo oscuro della nostra Nazione, in cui si tende a dimenticare il passato e qualcuno vuol mettere in discussione pure la Storia e i principi di libertà della Libera Muratoria, quello dell’approvazione definitiva del Canto degli italiani è un atto di alto contenuto e valore simbolico”.

Sventolano cappucci e grembiulini, volano in alto i compassi. Dopo 71 anni di buio, ora la Luce.

Condividi questo articolo

Lascia un commento