PER ABBONAMENTI SOSTENITORE E PER DONAZIONI ALLA VOCE IBAN IT88X0503803400000010024263

TERME DI AGNANO / E’ SUBITO CRISI. MA CHI SONO I GESTORI?


10 novembre 2017 autore: Cristiano Mais



Terme-di-Agnano

Terme di Agnano, a Napoli, in forte crisi. Lavoratori senza stipendio da sei mesi, opere di ristrutturazione ferme al palo, un progetto di sviluppo che si scioglie come neve al sole.

E’ lo sconsolante quadro delle Terme di Agnano, uno dei luoghi potenzialmente più attrattivi di Napoli, immerso nel verde della conca di Agnano, a un passo dall’ippodromo, in piega zona flegrea e quindi a un tiro di schioppo da Pozzuoli.

Dopo anni di tran tran senza alcun acuto, sembrava che l’anno scorso, luglio 2016, ci fosse la scossa. Il Comune aveva finalmente trovato un partner per la gestione. Un accordo per la verità non particolarmente redditizio per le casse comunali: un fitto annuo per un paio di centinaia di milioni di euro quando si tratta di terreni, piscine, una cittadella per le cure termali, ristoranti e quanto di meglio per fitness, cure e relax.

A firmare la convezione con Palazzo San Giacomo una neo costituita società, la “Nuove Terme di Agnano srl”, che ha subito sbandierato proclami e programmi di grandeur.

Ma in concreto poco o nulla si è mosso. Ora l’assessore al Lavoro e alle attività produttive Enrico Panini si dichiara preoccupato. Ma a luglio 2016 festeggiava la firma di quella convenzione con i titolari della Nuova Terme di Agnano.

Racconta un sindacalista: “abbiamo ricevuto rassicurazioni ma poi niente si è concretizzato. Sembra un vera sceneggiata. Tanto rumore per nulla. Vogliamo che si faccia immediatmente chiarezza su quello che sta succedendo, vogliamo un tavolo di trattativa con il Comune e la società. E vogliamo anche un po’ di trasparenza sulla stessa società, perchè in questi mesi non abbiamo avuto notizie rassicuranti. Chi sono realmente i titolari? Quali credenziali di sviluppo offrono? E sono credibili essi stessi? Il Comune ci deve rispondere”.

 




Lascia una risposta

*