ULTRA’, NAZI & DELINQUENZE ORGANIZZATE / IL COPIONE SI RIPETE

Condividi questo articolo

Ultrà, nazi, delinquenze organizzate. Il trittico è – in non poche realtà – un must, e da anni. Sono storici i rapporti tra le ultradestre e il tifo nella capitale, laziale in particolare ma a volte gemellato con quello romanista, tanto per incasinare meglio.

In passato la Voce ha documentato i rapporti più che stretti tra un movimento come Forza Nuova, storicamente capeggiato da Roberto Fiore, per anni parlamentare europeo, e il tifo ultrà a Roma, di sponda laziale. Una serie di nomi incrociati, storie di militanze parallele, non pochi riferimenti politici e non solo in comune.

A Napoli il tifo ultrà ha avuto modo di mescolarsi con le destre dei quartieri più popolari.

Rimaste nelle cronache d’una decina di anni fa battaglie a colpi di molotov con le forze dell’ordine nella zona ovest della città, in quel periodo alle prese con il caos monnezza e il bubbone discariche.

Allora ultrà, nazi & camorra furono uniti nella lotta per generare ancor più caos, strumentalizzando l’ira popolare.

Condividi questo articolo

Lascia un commento