FERREI CONTROLLI PARLAMENTARI / FERMI TUTTI, C’E’ PISICCHIO

Condividi questo articolo

Pochi sanno che il nostro parlamento ha prodotto un “Comitato consultivo sulla condotta dei deputati”. A presiederlo è l’onorevole Pisicchio Pino, che ha cambiato, nel corso della sua carriera, diverse casacche: da mamma Dc all’Italia dei Valori di Antonio Di Pietro, poi svariate sigle di centro e centrosinistra, quindi, adesso, presidente del Gruppo Misto alla Camera.

Grande la mole di lavoro svolto dal Comitato. Tre riunioni in un anno e una relazione finale. Il parto è stata la lettura in aula del nome di dieci parlamentari che non avevano presentato ancora le richieste certificazioni e autocertificazioni relative agli incarichi ricoperti prima della loro elezione.

Il numero, poi, si è ridotto da dieci a soli tre. Per il resto tutto a posto e tutto in ordine.

I cronisti parlamentari ricordano un “Commissione sull’etica pubblica” dei parlamentari promossa una dozzina d’anni fa e presieduta, all’epoca, da Paolo Cirino Pomicino. Il massimo.

Ora ci ritroviamo con un Pisicchio moralizzatore.

Condividi questo articolo

Lascia un commento