FS / COMPRA IN SALDO LA TRAINOSE IN GRECIA, SOLO 45 MILIONI

Condividi questo articolo

Sapete quando valgono le ferrovie greche? Un ventesimo del Milan comprato dai cinesi. Oppure quanto un calciatore sconosciuto che l’Inter ha appena venduto, Kondogbia. O ancora, come mezzo Belotti o mezzo Higuain.

Paragoni calcistici a parte, va in scena la svendita di pezzi della Grecia. Sarà poi la volta delle colonne del Partenone, adesso è la volta delle ferrovie dello stato elleniche, TRAINOSE, vendute per 45 milioni di euro e finite alle nostre FS, che in attesa di fondersi con ANAS hanno pensato bene di cominciare con uno shopping greco.

La notizia è venuta fuori a ridosso dell’incontro tra il nostro premier Paolo Gentiloni e l’omologo greco Alexis Tsipras.

Ecco cosa osserva il numero uno di FS, Renato Mazzoncini: “Non si tratta di comprare un pezzo di Grecia in saldo, ma di un’operazione di espansione strategica in vista dell’investimento nell’Atene-Salonicco, linea che fa parte del progetto dei corridoi europei”.

E aggiunge: “Ci stiamo trasformando in un grande player europeo di mobilità e siamo già uno dei principali operatori sia nel mercato ferroviario, viaggiatori e merci sia in quello del trasporto pubblico locale”.

Ma non si accorge, mister Mazzoncini, che il trasporto locale vegeta in stato comatoso? Che la vita dei pendolari è ormai un inferno quotidiano? Ma noi siamo un ‘player‘ europeo.

Ma ci faccia il piacere, direbbe Totò. Caso mai a bordo di quel vagone con l’onorevole Trombetti…

Condividi questo articolo

Lascia un commento