PER ABBONAMENTI SOSTENITORE E PER DONAZIONI ALLA VOCE IBAN IT88X0503803400000010024263

Cinema – Corti sul lettino dal 21 settembre a Napoli


12 settembre 2017 autore: Redazione



cinema psiche

E’ ancora più ricca degli anni precedenti la 9° Edizione dei “I Corti sul lettino Cinema e psicoanalisi”,  ideata da Ignazio Senatore, psichiatra e critico cinematografico, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli, che si svolgerà dal 21 al 24 settembre al PAN di Napoli (Via dei Mille 60).

Ignazio Senatore

Ignazio Senatore

Il 22 ed il 23 (dalle ore 17.30) saranno proiettati i corti finalisti, scelti tra i tantissimi (più di cento) prevenuti quest’anno da tutto il mondo, interpretati da attori ed attrici del calibro di Stefano Accorsi, Vittoria Puccini, Maria Grazia Cucinotta, Anna Mazzamauro, Greg, Francesco Pannofino, Max Tortora, Gianfelice Imparato e Maurizio Casagrande.

Dopo Scola, Faenza, Piccioni, Haber, D’Alatri, Marco Risi, Franchini e Calopresti, a presiedere la giuria quest’anno sarà Daniele Luchetti, regista dei cult “Il portaborse”, “La scuola”, “Mio fratello è figlio unico”,  “Chiamatemi Francesco”. Ad affiancarlo gli attori Antonio Pennarella, Antonello Cossia ed Enzo Moscato.

Il 22 settembre verranno proiettati, Psychick Sue di David Lojek, Lagrimas seca di Galar Eguen, Prizanie V Lubvi di Ilia Antonenko, Respira di Cristiano Anania, La viaggiatrice di Davide Vigore ed alcuni corti firmati da registi napoletani: Tetris di Enrico Iannaccone, Supermenn di Rosario Bizzarro, La barba di Alfredo Teja Mazzara interpretati da Mariano Rigillo, Massimiliano Rossi, Antonella Stefanucci, Loredana Simioli ed Ernesto Mahiueux. Questi ultimi riceveranno una targa premio alla carriera.

A chiudere la serata, in anteprima a Napoli, la proiezione del corto “La recita” di Guido Lombardi, vincitore del premio “Migrarte” all’ultima Mostra del Cinema di Venezia, con il regista ed il produttore Gaetano Di Vaio in sala.

Il 23 settembre verranno proiettati Io non ti conosco di  Stefano Accorsi, No Smoking di  Michelangelo Di Pierro, Conosce qualcuno? di Daniel Bondì, End game di Alberto Vianello e Rosanna Reccia, Arrivare di K.& J Prada, Mirame a los ojocos di Olga Alamàn e L’attente du premier pas di Barbosa Elvira che, assieme a quelli proiettati il giorno precedente concorreranno ai premi come miglior corto, miglior attore, miglior attrice, miglior corto straniero e miglior corto premiato dal pubblico. Gianfelice Imparato riceverà una targa ppremio alla carriera.

Il 21 settembre è previsto il primo “evento speciale” con la proiezione alle 17.30 de “La pazza della porta accanto Conversazione con Antonietta De Lillo”,  con la presenza della regista Antonietta De Lillo in sala, video-intervista alla scrittrice e poetessa milanese Alda Merini, reclusa per anni in manicomio, considerata una delle esponenti di spicco della cultura italiana del Novecento.

Il 24 settembre si chiude in bellezza con il secondo “evento speciale”, in anteprima a Napoli, che prevede la proiezione alle 10.30 di “Crazy for football” di Volfango De Biasi, presente anche lui in sala, documentario vincitore del David di Donatello, che narra la storia di una squadra di calcio a cinque, formata da pazienti con problemi psichici, che vola ad Osaka, in Giappone, per disputare il campionato del mondo per pazienti psichiatrici.




Lascia una risposta

*