ALTA VELOCITA’ AD AFRAGOLA / SOTTOPASSO KO, TUTTO OK PER LA CAMORRA

Condividi questo articolo

Maxi stazione TAV di Afragola nell’hinterland partenopeo. Inaugurata un mese fa dal premier Paolo Gentiloni e dal governatore della Campania Vincenzo De Luca, è già in tilt. Accesso impossibile perchè già chiuso il sottopasso per la stazione.

Incredibile ma vero. Una stazione costata 100 milioni di euro e passa, griffata dall’archistar iraniana Zaha Hadid, è già in panne. Nel caso di piogge sarebbe emergenza, tutti sott’acqua.

Ma non è finita. Manca un parcheggio attrezzato, manca un bar. E si è in pieno deserto. Perchè chi ha avuto la malsana idea di progettare una mega stazione-cattedrale in quella landa desolata non ha pensato ai cittadini, agli utenti, ai passeggeri, ma ai suoi affari, ai suoi appalti.

Affari e appalti condivisi, logicamente, con la camorra locale, che la fa da padrona. E infatti sono avviate da tempo le inchieste della magistratura sui clan locali che hanno fatto man bassa dei ghiotti subappalti.

Staremo a vedere.

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*