STUDI FILOSOFICI / A GENNAIO UNA TRE GIORNI SU PASOLINI

Condividi questo articolo

E’ dedicata al genio di Pier Paolo Pasolini una tre giorni che si terrà a Napoli – fine gennaio – nella prestigiosa sede dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, in via Monte di Dio. I seminari verranno curati da Bruno Moroncini, docente all’Università di Salerno, titolo “Pasolini e il potere”. Ecco il programma dei lavori: “Il vincolo puerile con il potere” (lunedì 23 gennaio); “Il primato della scissione: Marx, Freud e le forme del potere moderno” (mercoledì 25 gennaio); “Qualcosa di scritto: dalla letteratura alla scrittura” (venerdì 27 gennaio).

Sempre a gennaio prende il via un laboratorio che proseguirà fino a giugno, promosso dalla Scuola di Roma, la quale fa capo allo stesso Istituto animato dall’avvocato Gerardo Marotta, il suo fondatore storico. Il tema base sarà “Disuguaglianza e disobbedienza”. Il via è previsto per sabato 28 gennaio, ore 16, con una relazione su “Dove si nasconde la tortura”: a svolgerla Donatella Di Cesare, che insegna all’università La Sapienza di Roma.

Sempre a gennaio, tre giornate (17, 18 e 19) di studio su “La postura filosofica”, curate da Eleonora de Conciliis (su “Il cadavere”, “Il maestro” e “L’attore”).

Anche musica nel programma d’inizio anno. Il 23 gennaio, infatti, si svolge l’ottavo Festival di musica da camera, con sonate di Mozart eseguite da Dario Candela al pianoforte a Alberto Maria Ruta al violino.

Da segnalare, ancora, un’iniziativa editoriale promossa sempre dall’Istituto. Si tratta del testo “Torturare e curare – Un delirio psichiatrico”, curato da Francesco Blasi e Antonio Mancini,  allievi del grande psichiatra (scomparso proprio cinque anni fa) Sergio Piro, storico direttore del manicomio di Materdomini di Nocera e del Frullone di Napoli quando Franco Basaglia liberava i “matti” di Trieste e non solo. Il testo di Blasi e Mancini è scaricabile in versione pdf dal sito dell’Istituto.

 

Programma completo su www.iisf.it

 

Condividi questo articolo

Lascia un commento