Mogherini: il crimine più grave di Renzi

Condividi questo articolo
Giulietto Chiesa. Nell'altra foto Federica Mogherini

Giulietto Chiesa. Nell’altra foto Federica Mogherini

Matteo se n’è ito, non appena gli elettori hanno avuto modo di mettere una scheda nell’urna. Ma lei, Federica Mogherini, rimane a Bruxelles, in veste di Alto rappresentante UE per esteri e sicurezza. Ed è come la sua ombra. Cioè continua a fare guasti.

L’ultimo – e fondamentalmente comico – è nella sua ultima dichiarazione di guerra a Bashar el-Assad e a Putin. State attenti, bambini cattivi, che l’Europa vi rovescerà addosso nuove sanzioni. Avete preso la marmellata di Aleppo e ora riceverete le bacchettate sulle dita.

Qualcuno le comunichi che l’Europa ha perso la guerra di Siria, insieme alla sorella Arabia Saudita e alla cosiddetta coalizione occidentale. E che la Russia e Assad hanno liquidato i jihadisti.

La maestrina non se n’è accorta. Proprio come il suo Pigmalione, che non si è ancora accorto che gl’italiani lo hanno mandato a casa.

 

Sul governo Gentiloni

L’Italia va verso il commissariamento europeo. Questo Governo, temo, che possa dei gravi danni quindi non so dire quanto durerà. La mia preoccupazione è che questo tipo di scelta sia stata fatta apposta per far arrivare l’Italia al commissariamento europeo. E ho la sensazione che accetterà il meccanismo europeo di stabilità e ci costringerà a rinunciare all’ultimo straccio di sovranità di cui ancora disponevamo, ma spero ancora di no; se questo fosse il compito di questo Governo, si andrebbe verso un colpo di Stato alla sovranità italiana.

L’élite politica del Paese, a cominciare dal Presidente della Repubblica, pare ignorare la volontà espressa dal popolo in un referendum pochi giorni fa. È una cosa che va al di là dell’accettazione, perché questa classe dirigente si comporta come se il corpo elettorale non esistesse e decide per lui, con le valutazioni che ritiene più opportune. Si tratta di irresponsabilità di chi non vuole prendere atto che il Paese respinge sempre più chiaramente il suo comportamento.

 

leggi tutto su Giulietto Chiesa Globalist

Condividi questo articolo

Lascia un commento