TOTO RAI / CANTA NAPOLI, NON SOLO ORFEO, IN POLE ANCHE SANGIULIANO

Condividi questo articolo

Circo Barnum (o Circo Orfeo?) in casa Rai. Dove sono attese le investiture dei nuovi direttori dei Tg. Ma anche il varo dell’ormai “mitico” piano editoriale per lanciare sempre più in orbita (o nel pallone) quel che resta di viale Mazzini. Tra le novità di stagione, la fusione fra Tg3 e Rainews, un vestito tagliato su misura per Antonio Di Bella: il cui nome, secondo gli ultimi rumors, pare comunque tramontato per la guida del Tg3, dove sloggia – per volontà renziana – Bianca Berlinguer, la cui poltrona dovrebbe finire all’ex vicedirettore Raitre Luca Mazza. Una poltrona anche per Riccardo Luna, che sfumata la direzione dell’Unità, veleggia ora verso Rai digital.

Ancora. In alto mare Tg2, che sembrava destinato a Ida Colucci: ma c’è già in famiglia un altro vertice, il marito Flavio Mucciante, alla guida di Radio1 e del Giornale radio. Troppo. Ecco spuntare allora la figura di Genny Sangiuliano, la cui nomina (oggi è vice al Tg1) – secondo il Corriere della Sera – garantirebbe “un riequilibrio politico, perchè Sangiuliano proviene da un cultura di centrodestra”. La profonda cultura del partenopeo Genny, in realtà, nasce come portaborse di Sua Sanità Francesco De Lorenzo, a metà anni ’80, e poi come direttore del bollettino del Pascale, il nosocomio napoletano per anni feudo della dinasty dei De Lorenzo (con il patriarca Ferruccio eterno presidente dell’Ordine dei Medici a livello nazionale).

L’unica riconferma certa, in sella al Tg1, è quella di Mario Orfeo, un altro napoletano verace. Ne sarà lieto ‘O zio, Vincenzo Maria Greco, l’uomo ombra di Paolo Cirino Pomicino e fresco di arresti per i clamorosi buchi nella casse di “Impresa spa”, la sigla affidata ai rampolli Ludovico e Maria Grazia Graco e impegnata nella realizzazione del Tram veloce a Firenze, pallino di Renzi (l’appalto dopo il crac è passato a Fincosit, anch’essa alle prese con le grane giudiziarie via Mose). Non una parola, né un’immagine sui vari Tg circa quella “piccola” Tangentopoli: questa è l’Informazione nella Repubblica delle Banane.

Per ricordare meglio alcuni protagonisti e interpreti (Orfeo e Sangiuliano) della sceneggiata Rai, ecco in pdf l’inchiesta pubblicata a settembre 2003 dalla Voce.

Schermata 2016-08-02 alle 16.43.21

inchiesta Orfeo Voce settembre 2003

Link

IL DIRETTORE DEL TG 1 E ‘O ZIO, L’IMPRENDITORE IN CRAC VINCENZO MARIA GRECO – 25 giugno 2016

 

Nella foto di apertura Genny Sangiuliano e, a destra, Mario Orfeo

Condividi questo articolo

2 pensieri riguardo “TOTO RAI / CANTA NAPOLI, NON SOLO ORFEO, IN POLE ANCHE SANGIULIANO”

Lascia un commento