L’irriducibile e irrequieto Gerardo Mazziotti, una vita per il nostro ambiente quotidiano

Condividi questo articolo

Gli sperperi di danaro pubblico, i mega stipendi per i Papaveri dello Stato? Gli “Sprechi” ben prima che la premiata ditta Stella & Rizzo li portasse alla ribalta? Le nostra Caste quotidiane che pesano come macigni sulle casse dei contribuenti?

A denunciarle primo fra tutti – dieci anni fa in “Assalto alla diligenza” – Gerardo Mazziotti, architetto di fama ma intellettuale a tutto tondo. E, soprattutto, animato da una straordinaria passione civile: per la sua città, Napoli, stuprata da politici razza e urbanisti (sic) tanto all’etto (meglio, all’ettaro), per il suo Paese, violentato da leggi ormai regolarmente “capovolte”.

Lui, a 93 anni suonati, è una delle più lucide menti partenopee, capace arrivare a piedi dalla collina alta fino a palazzo San Giacomo o palazzo Santa Lucia – sedi del governo municipale e regionale – per suonarle su Bagnoli oppure lo stadio San Paolo, sugli scempi ambientali che soffocano e uccidono le quotidiane esistenze. Non gli sfugge una data, un nome, una circostanza. Soprattutto non gli sfuggono le battaglie di civiltà, per un habitat a reale misura d’uomo, per un vivere diverso, non contaminato dal ciarpame politico-culturale che, come la monnezza, toglie ossigeno e spazi, quelli veri, alla città. E mentre archistar & compassi in saldo sono costantemente genuflessi davanti ai Palazzi del Potere e ai loro Padroni, lui è sempre lì, ben piantato sulle sue Idee, mai sfiorato da mediazioni & compromessi.

Sabato 12 dicembre al PAN di Napoli, in via dei Mille, ore 17, si presenta il suo libro “Una vita da irriducibile irrequieto”, edito da Clean, storica editrice napoletana nel campo di arte & architettura. Uno dei rari appuntamenti da non perdere, nel sempre più “affollato” deserto culturale partenopeo.

Con l’autore ne parlerà il filosofo Aldo Masullo, letture di Mariano Rigillo ed Anna Teresa Rossini.

Qui sotto, la copertina del libro.

Schermata 2015-12-02 alle 18.11.44

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per approfondire leggi anche: 

E’ NAPOLI COPERTA, DALLO STADIO A PALAZZO REALE. GESU’, FATE LUCE

leggi

Condividi questo articolo

Lascia un commento