• Masochismo all’italiana. Bruciamo miliardi senza battere ciglio

      di Luciano Scateni

    All’italiano che tira a campare, quanto accade nel mondo di finanza ed economia sembra scivolargli addosso, salvo a piangere lacrime di coccodrillo se si ritrova più povero, costretto ad attingere ai risparmi, a stringere la cinghia. Sarebbe lecito aspettarsi che si chieda a chi addebitare i ...continua

    Il vino rosso fa salute, ma se trincarne costa trentamila euro?

      di Luciano Scateni

    I fanatici del calcio e di un mito qual è Cristiano Ronaldo, saranno indispettiti dalle riflessioni qui di seguito. Il The Sun, quotidiano tabloid pubblicato nel Regno Unito e nella Repubblica d’Irlanda, è il secondo giornale in lingua inglese più venduto nel mondo con circa tre milioni ...continua

    We remember. Ahinoi, ricordiamo il tempo delle epurazioni

      di Luciano Scateni

    Come si somigliano. Erdogan incarcera decine di giornalisti, in Russia muoiono misteriosamente o freddati da sicari reporter in dissenso con Putin e Trump epura illegalmente un giornalista della CNN, reo di avergli posto una domanda scomoda. Tempo fa in Italia furono espulsi dalla Rai il premio ...continua

    Ascolto e visione protetta per il tandem dei vice Conti

      di Luciano Scateni

    Del ‘subito santo’ Di Maio pomiglianese, più bonariamente detto l’“Incompiuto” (per quanto ha lasciato a metà: studi, collaborazioni giornalistiche, eccetera), non abbiamo esempi dell’attività di pubblicista, ma al tempo stesso siamo certi che nei suoi scritti ha evitato con prudenza di ...continua

    MIRELLA GREGORI / IN USCITA UN LIBRO SULLA SUA SCOMPARSA

      di PAOLO SPIGA

    Già si parla troppo poco del caso di Manuela Orlandi. Ma ancor meno del giallo di Mirella Gregori. Ora finalmente esce un libro “Mirella Gregori, storia di una scomparsa”, autore il giornalista Mauro Valentino e prefazione di Pietro Orlandi, il fratello di Manuela. Il solito quesito che in ...continua

    EMANUELA ORLANDI / COME MAI TACCIONO I PALAZZI ?

      di MARIO AVENA

    Come mai non si ha più lo straccio di una notizia sul caso di Emanuela Orlandi? Cosa fa la procura di Roma, che sembra tornata quel porto delle nebbie d’un tempo, dopo i clamorosi flop – per fare un solo esempio – sull’omicidio di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin? Eppure ad ...continua